Notizie

Corto­metraggio DECIDI TU

31/7/2017

Nato da un’idea esclu­siva del Cav. Walter ­Luigi Testa President­e dell’associazione “­Yellow Fire gi.di.eff­e.motoclub.onlus” è s­tato realizzato un co­rtometraggio con la r­egia di Claudio Conti­. Detta opera ha lo sc­opo di divulgare tra ­i ragazzi delle scuol­e medie ed i bambini ­delle scuole elementa­ri d’Italia l’uso cor­retto delle due ruote­. L’associazione “Yell­ow Fire gi.di.effe.mo­toclub.onlus” è da an­ni in stretta collabo­razione con l’associ­azione “Life Support ­Center”, cui Presiden­te è il Dr. Dino Grim­aldi la quale provved­erà alla formazione d­ei soci, i motociclis­ti e dei colleghi del­la Guardia di Finanza­ ad un utilizzo corre­tto dei defibrillator­i, ed insieme, saremo­ promotori alla divu­lgazione e l’utilizzo­ di defibrillatori e di kit di primo socco­rso per escoriazioni,­ tra i gruppi biker e­ motoclub italiani, a­l fine di contribuire­ alla riduzione di de­cessi a seguito di in­cidenti stradali. Presentato presso la ­Sala Ramazzini della ­Caserma Guardia Di Fi­nanza, Via della Batt­eria di Porta Furba, ­34 a Roma, oltre alla­ presenza del Comanda­nte del RTLA dei Repa­rti Speciali Gen. Gus­tavo FERRONE, era pre­sente come testimonia­l d’eccezione la camp­ionessa italiana Supe­rbike classe1000 Leti­zia Marchetti, insiem­e al cast, agli spons­or e alle alte autori­tà della Guardia di F­inanza. Attraverso una storia­ girata egregiamente ­dal regista Claudio C­onti con la tecnica c­inematografica del “F­lash Forward” (un sal­to temporale in avant­i), dirige gli interp­reti Samuel David Tes­ta, Leonardo Lazzari,­ Mattia Federico Alfo­nsi e Roberto Torri (­selezionati da Federi­co Cucchini, casting ­ director di livello ­internazionale) per f­ar capire ai ragazzi,­ anche in maniera dis­sacratoria e sdrammat­izzante, che cosa pot­rebbe succedere avend­o dei comportamenti n­on corretti e che cos­a potrebbe invece su­ccedere utilizzando q­uelli giusti; un pro­nto intervento in cas­o di incidente, infa­tti, potrebbe essere ­decisivo e la dotazio­ne del defibrillatore­ potrebbe addirittura­ salvare delle vite.­ Il montaggio è stato­ curato da Raimondo C­rociani, da sempre vi­cino al grande e famo­so regista Ettore Sco­la. L’opera “Decidi Tu!” ­è stata realizzata da­ “Fenice Produzioni A­udiovisive”, che ha g­ià realizzato altri c­ortometraggi sociali,­ come “Sapone di Mar­siglia” dello stesso ­regista (Claudio Cont­i), patrocinato da is­tituzioni quali Unice­f e Miur e finalista ­in festival nazionali­ ed internazionali. I­l corto è stato girat­o in “4k” grazie alla­ nuova “Red Epic” for­nita dallo sponsor te­cnico Panatronics e l­a realizzazione dello­ stesso è stata soste­nuta da Fondazione An­ia e Salvagente Itali­a. Tramite questo cor­tometraggio, si vuole­ sensibilizzare i gio­vani, e non solo, al ­giusto e corretto com­portamento sulle due ­ruote. Per questo motivo è ­nostra intenzione pro­iettare “Deciti Tu!” ­presso le scuole, olt­re che nei club motoc­iclistici, dove si pa­rlerà anche dell’uso ­del defibrillatore. Lo “Yellow Fire gi.d­i.effe.motoclub.onlus­”, inoltre, ha intenz­ione di effettuare un­ giro itinerante, rec­andosi presso tutte l­e prefetture dei capo­luoghi di regione d’I­talia, per promuovere­ il nostro progetto, ­diffondere il cortome­traggio e raccogliere­ fondi per la realizz­azione, insieme agli ­amici del MC MOTOPATI­TORI cui presidente F­abio Porzi, del “Vial­e del Motociclista” e­ di un parco giochi ­particolare “Yellow F­ire” nella zona colpi­ta dal sisma di Amatr­ice. SI RINGRAZIA­ • IL DIRETTIVO ­ • I REFERENTI­ • TUTTI I SOCI­ • Gen. Ferrone Gusta­vo • Gen. Vezzoli Patri­zio • Gen. Rampolla Fran­co • Gen. Lanni Roberto­ • Col. Marricchi Mar­co • Col. Corsi Stefano­ • Col. Pastorelli Gi­useppe • Col. Cavallaro Giu­seppe • Letizia Marchetti­ • “Life Support Cent­er” di Gerardino Grim­aldi • “Visual Storytelli­ng Agency” di Massimo­ Lico • “Panatronics”­ • “Fondazione Ania”­ • “De Vellis” traslo­chi & trasporti • “Salvagente Italia­” • “Pigliacelli” tras­porti

Iscriviti alla nostra lista B.M.M. Whatsapp

14/7/2017

Iscriviti alla lista B.M.M. Whatsapp di Bikershotel Motoraduni Motoitinerari Offerte di viaggio, SCONTI RISERVATI, news, ecc. ... direttamente sul tuo telefonino. Una nuova modalità di comunicazione semplice e veloce che ti permetterà di essere sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni per il mondo bikers. La registrazione è molto semplice e NON PREVEDE COSTI di attivazione né di abbonamento. News e messaggi appariranno inviati soltanto a te. Ti potrai cancellare in qualunque momento.

MANGIA TORNANTI TOUR - 22 Luglio 2017

6/7/2017

Guidare una moto non è il semplice fatto di sedersi in sella, mettere in marcia e dare gas. E’ sentirsi sicuri, sapendo di avere le capacità di gestire il proprio mezzo. Quante volte di fronte ad un tornante hai pensato “e ora?”. Quante volte l’ansia e la paura di un veicolo proveniente nell’altro senso di marcia ha inibito le tue capacità di guida? Ora hai la possibilità di andare oltre a tutto questo, hai la possibilità di imparare a gestire il tuo mezzo in tutta sicurezza e in tutte le tipologie di strada e curva, fosse anche un tornante! Donneinsella in collaborazione con Safe Ride Experience ti offre un tour unico, dove divertimento, passione e apprendimento si uniscono. Ti porteremo su strade sempre belle ed interessanti e ti faremo capire la dinamica della tua due ruote e i segreti della guida sicura su strada. Scoprirai che è possibile aumentare le tue prestazioni e il piacere di guida incrementando parallelamente il tuo margine di sicurezza. Voi mettete l’impegno, noi tutto il resto. Programma completo Giro ad Anello Pusiano – Nesso – Bellagio – Madonna del Ghisallo – Pusiano Sabato: h 9.30 – ritrovo presso punto di sosta con parcheggio e bar a disposizione: ci si conosce, si prende un caffè insieme e ci si riposa dopo i primi chilometri effettuati da chi viene più lontano h 9.30 – 11.00 sessione teorica: primi elementi fondamentali relativi al tour, conosciamo il tornante, le traiettorie migliori e come gestire le ansie e i nostri dubbi H 11.00 – 13.30 Sessioni di guida alternate da brief teorici: prove su strada e messa a punto dei primi elementi fondamentali H 13.30 – 14.15 Pranzo: il riposo delle guerriere! H 14.15 – 17.15 Sessioni di guida alternate da brief teorici: perfezionamento di ciò che abbiamo appreso insieme al mattino e pronte a “mangiarsi i tornanti!” H 17.15 – 18.00 Brief finale + consegna diplomi: saremo tutte vincitrici NUMERO MAX ALLIEVE 10 (2 gruppi da 5) Il pacchetto 1 DAY comprende: • brief teorici; • sessioni pratiche di guida sicura su strada; • pranzo in ristorante (primo+bevanda e caffè); • kit Donneinsella® con tesseramento Aics incluso.

41° Motoraduno Stelvio International Metzeler

3/7/2017

Anche quest’anno Sondalo è stata la base del motoraduno Stelvio International Metzeler giunto alla sua quarantunesima edizione. Il debutto di giovedì e venerdì non faceva ben sperare per l’afflusso, causa principale il maltempo e le basse temperature, fortunatamente il Sole e la poca pioggia di sabato e domenica ci hanno portato ad avere 4606 iscritti ufficiali. Un dato in lieve calo rispetto agli scorsi anni visti i fattori tempo ma anche per lo scoraggiamento da parte di alcuni sul fatto di non poter effettuare la tradizionale parata delle luci. Al raduno quest’anno abbiamo avuto ospiti importanti come Marco Melandri pilota Aruba Ducati SBK, Carlos Checa ex pilota 500, motoGP e SBK, Oscar Balletti e Albergoni Simone entrambi campioni di Enduro delle Fiamme Oro. Un moto viaggiatore speciale Massimiliano Perrella in giro dal 2011 con la sua Africa Twin che ha scelto di passare al raduno prima di fare una pausa a casa in Molise. Novità assoluta del raduno di quest’anno è stato lo Stelvio Stunt Competition Match gara in cui stuntman professionisti hanno gareggiato su più prove di abilità dimostrando le proprie capacità di fare evoluzioni su una moto. La gara è stata molto appassionante in quanto i piloti erano di alto livello e hanno fatto appassionare il pubblico, il campione di questo primo Stelvio Stunt Competition è stato Arunas Aras Gibieza stuntman lituano, al secondo posto il connazionale Sheras Zyske e terzo il quindicenne russo Foma Kalinin. Per quanto riguarda le classifiche del mototurismo il Belgio è stata padrona nelle classifiche individuali e di quelle del Moto Club. Nella classifica extra regione Lombardia il Piemonte ha fatto da padrone, primo posto moto club Alba, secondi Bisko Stefano Doria e terzi Colli di Crea. Per quanto riguarda la regione Lombardia invece al primo posto troviamo i moto club Erba, secondo Asso e terzo Le aquile del Lura. Durante il raduno come anche nelle passate edizioni abbiamo dato spazio anche alla prevenzione e la sicurezza, in particolare con una collaborazione fra Polizia di Stato e Polizia Cantonale Svizzera sono stati illustrati ai partecipanti regole della strada italiane e svizzere, effetti che sia hanno guidando in stato di ebrezza, dispositivi da usare per proteggersi in moto nella consapevolezza che guidando in modo opportuno si possono evitare più incidenti. C’è stato anche un corso per i ragazzi dai 7 ai 14 anni per insegnar loro la guida su minimoto e far provare in sicurezza con gli istruttori della Federazione Motociclistica Italiana come guidare correttamente. In molti hanno potuto provare le moto di Honda, Yamaha, Suzuki, Aprilia e Moto Guzzi. Abbiamo avuto un buon riscontro anche per la scelta musicale della band che hanno intrattenuto il pubblico nelle serate di venerdì e sabato. Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che ci hanno aiutato alla buona riuscita dell’evento in primis a tutti i volontari che hanno lavorato prima e durante l’evento. Ringraziamo inoltre Metzeler nostro title sponsor tutti gli sponsor che in qualsiasi modo hanno contribuito alla manifestazione dal più piccolo al più grande. Ringraziamo il comune di Sondalo, le forze dell’ordine, l’Areu e tutte le istituzioni che ci sostengono. Ora ci riposeremo per un po’ e rifletteremo sul da farsi per il 2018 sperando in qualche miglioramento da concordare con tutti. I motociclisti vengono visti a volte nel modo sbagliato ma possiamo essere fieri di dire che quest’anno le nostre ambulanze nella manifestazione hanno medicato solo lievi ferite. Noi siamo sempre felici se il raduno si conclude con una festa per tutti coloro che partecipano.

Quali moto posso guidare con la sola Patente B quindi?

27/6/2017

Normalmente, questa categoria di patente ci permette la “conduzione” di autoveicoli ma non di mettersi in sella a tutti i tipi moto. Da quest’anno però qualcosina è cambiato: se siete in possesso della Patente B è possibile guidare (tra l'altro) motoveicoli fino a 125 cc solo in Italia, veicoli della categoria A1 (motocicli aventi cilindrata massima di 125 cc, potenza non superiore a 11 kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg; tricicli di potenza non superiore a 15 kW); tricicli di potenza superiore a 15 kW (occorre un'età minima di 21 anni). Abilita a condurre anche veicoli delle categorie AM, B1. Moto e scooter 125 cc in commercio, non superano tale potenza, verificando il rapporto potenza/peso; molti esemplari sono già “autoregolati” a questi requisiti, ma è sempre meglio accertarsene prima, magari “navigando” sul sito web del produttore o recarsi di persona dal “franco” concessionario e dall'Autoscuola di fiduzia per ricevere tutte le spiegazioni e le informazioni necessarie, per evitare di far “brutte figure” o peggio di acquistare un veicolo che alla fine non è possibile condurre su strada. Per guidare motoveicoli con potenza massima di 35 kw è necessaria, la Patente A2 (prima del 19 gennaio 2013 la potenza era limitata a 25 kW, ndr con accesso progressivo). I possessori del Patentino AM, con un età minima di 14 anni , potranno condurre ciclomotori a 2 ruote, motoveicoli a 3 ruote e quadricicli leggeri. La Patente A, non prevede limitazioni, ma per ottenerla dovreste aver compiuto i 24 anni di età (limite salito a +3, rispetto ai 21 anni del regolamento passato, ndr) o avere sostenuto un nuovo esame di guida dopo due anni di esperienza con patente A2. Per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria A2, A, B1 e B non è consentito il superamento della velocità di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali. Basta autoveicoli extralarge e simil “suv” con cui "condivivere", parcheggi selvaggi e Ztl di ogni genere, meglio inforcare una due ruote, anche se a motore, molto più ecologica, comoda ed anche “risparmiosa”. Tempo di convertirsi alla Mobilità Consapevole ed aggiornarsi ai nuovi regolamenti per le due ruote!

41° Motoraduno Stelvio International Metzeler

22/6/2017

Come di consuetudine il primo week end di luglio vedrà la Valtellina popolarsi di amanti delle due ruote che si raduneranno giovedì 29 giugno al Passo dello Stelvio e nei giorni successivi a Sondalo (SO). Il Moto Club Stelvio International ha lavorato parecchio per portare anche in questo raduno novità e ospiti importanti. Al raduno troverete il pilota Marco Melandri che ha scelto di tornare per la seconda volta è arriverà da noi dopo la recente vittoria in Superbike a Misano. Sarà presente anche Carlos Checa ex pilota 500, motoGP e SBK, in quest’ultima classe nel 2011 è stato il primo spagnolo a diventarne campione del mondo. Avremo anche un super campione degli stuntman il tedesco Chris Pfeiffer quattro volte campione del mondo e quattro volte campione europeo, lui sarà il giudice più autorevole del nostro 1° Stelvio Stunt Competition Match. Anche due piloti delle Fiamme Oro saranno al raduno Oscar Balletti e Albergoni Simone entrambi campioni di Enduro. Gli atleti delle Fiamme Oro saranno allo stand della Polizia Stradale italiana e di quella del Cantone dei Grigioni (Svizzera). L’obiettivo di questo stand è una campagna di sicurezza con lo scopo di informare il motociclista dei rischi connessi alla circolazione stradale e di avvicinare lo stesso all'operato delle forze dell'ordine, per poi assieme ottenere una maggior sicurezza con conseguente riduzione degli incidenti stradali. Anche un moto viaggiatore in giro per il mondo dal 2011 Massimiliano Perrella farà tappa al raduno e ci racconterà le sue esperienze e avventure sulle due ruote. Una delle novità come accennato sarà il 1° Stelvio Stunt Competition Match gara in cui stuntman professionisti gareggeranno su più prove di abilità per aggiudicarsi questa prima edizione. Sono previsti e in contatto molti professionisti nell’ambito Europeo. Iniziativa anche per i ragazzi dai 7 ai 14 anni, sabato 1 luglio a Sondalo gratuitamente potranno con gli istruttori e tecnici della Federazione Motociclistica Italiana ad imparare ad andare in moto, a chi partecipa sarà data in dotazione gratuita minimoto, casco e protezioni adeguate. Dopo anni di tradizione nella riunione tenutasi il giorno 21 giugno 2017 in Prefettura, presieduta dal Prefetto, alla presenza dei rappresentanti delle Forze dell'Ordine, dei Vigili del Fuoco, del Comune di Sondalo, dell'Anas, della Croce Rossa Italiana e del Comitato Organizzatore del Motoraduno, si è deciso di annullare la parata delle luci prevista a Sondalo per sabato 1° luglio, che di norma completa la manifestazione del motoraduno Stelvio International Metzeler . "Tale decisione, - spiega il Prefetto - che è in linea con le disposizioni recentissime diramate dal Signor Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza e a seguito degli incresciosi eventi di Torino, è stata assunta dal Comitato organizzatore e condivisa dal tavolo, poiché impossibilitato a rispettare i nuovi parametri di sicurezza imposti dalla circolare di cui sopra. La circolare di recente uscita chiede alle manifestazioni in generale maggior sicurezza, nel caso della parata si è discusso di vari aspetti logistici, controlli, identificabilità del motociclista e personale aggiunto al controllo qualificato, tutto questo però non era realizzabile in tempi così brevi a ridosso del raduno in quanto è il periodo più intenso per noi organizzatori. il programma ufficiale della manifestazione: Giovedì 29 giugno 2017 (Passo Stelvio) 14.30 > Apertura Iscrizioni Passo dello Stelvio 19.30 > Aperitivo e cena presso Hotel Pirovano Venerdì 30 giugno 2017 (Sondalo) 10.00 > Apertura Iscrizioni Sondalo e Passo Stelvio 11.00 > Presentazione Stunt Rider 16.00 > Circle Contest (Stelvio Stunt Competition Match) 18.00 > Chiusura iscrizioni Passo Stelvio 19.00 > Limbo Drift (Stelvio Stunt Competition Match) 21.00 > Poottana Play For Money - Nirvana Tribute band 21.30 > Chiusura Iscrizioni Sondalo 23.00 > Bobby Trap - Cover Rock Band Sabato 1 luglio 2017 (Sondalo) 09.00 > Apertura Iscrizioni Sondalo e Passo Stelvio 10.00 > Corso Hobby e Sport FMI ragazzi 7-14 anni 11.00 > Sickest Trick (Stelvio Stunt Competition Match) 15.00 > Best rider competition (Stelvio Stunt Competition Match) 18.00 > Chiusura iscrizioni Passo Stelvio 20.00 > Last man standing (Stelvio Stunt Competition Match) 19.30 > Premiazioni FIM: classifiche stranieri 20.15 > Bad Reputation - Cover rock band 21.30 > Chiusura Iscrizioni Sondalo 22.15 > Orion tributo ufficiale Metallica 0.15 > RAD1 Domenica 2 luglio 2017 (Sondalo) 08.00 > Apertura Iscrizioni Sondalo e Passo Stelvio 11.00 > Pista libera Stuntman 12.00 > Chiusura Iscrizioni Sondalo e Passo Stelvio 14.00 > Premiazioni Stelvio Stunt Competition Match 14.00 > Premiazioni ufficiali FMI

1° Stelvio Stunt Competition Match

9/6/2017

Il moto club Stelvio International e il Team Bizzarro quest'anno organizzano il 1° Stelvio Stunt Competition Match. Stuntman italiani e stranieri si sfidano in più prove per contendersi il premio in palio e vincere questa sfida. Tutto questo durante il Motoraduno Stelvio International Metzeler dal 29 giugno al 2 luglio 2017 a Sondalo (SO). Ci saranno le seguenti prove: - Circle Contest - Limbo Drift - Sickest trick - Best rider contest - Last man standing Circle Contest La prova consiste nel giudicare l’abilità dei partecipanti nel formare cerchi con la propria moto, con la ruota anteriore alzata. Due a due i concorrenti si sfideranno in trick sempre piu complessi per cercare di guadagnare più punti e scalare la classifica. Limbo Drift Il criterio di giudizio di questa prova è una asta ‘limbo’. Ogni pilota avrà a sua disposizione un tentativo per passare in Drift sotto l’altezza imposta dall’asta. Per ogni turno conseguito con successo, l’asta verrà ulteriormente abbassata Sickest Trick I partecipanti, all’inizio di questa prova dovranno annunciare ai giudici il trick che hanno intenzione di eseguire. Ogni pilota ha a sua disposizione 3 tentativi e 1 minuto di tempo per eseguire la sua prova. L’esibizione più complessa e eccitante sarà quella che dichiarerà il vincitore della categoria Best rider competition Ogni pilota avrà a sua disposizione 3 minuti nei quali dovrà dimostrare le proprie abilità e stupire i giudici. In questa categoria, i piloti dovranno giocarsi le carte migliori per portarsi a casa il punteggio più alto. Last man standing I concorrenti entreranno in pista in simultanea, seduti sul serbatoio delle proprie moto con entrambe le ruote sull’asfalto. Ogni tal volta che un pilota tocca terra con una parte del corpo , verrà eliminato. Non ci sono regole a riguardo e ogni partecipante è libero a ingegnarsi in trucchi e astuzie per raggiungere la vittoria. Una sola clausola, no agli atti violenti. In tal caso, il concorrente verrà squalificato. Programma dello Stelvio Stunt Competition Match Giovedì 29 Giugno Arrivo piloti Venerdi 30 Giugno 9.00 Fine iscrizioni e check moto 10.00 Briefing 11.00 Presentazione degli Stunt Rider /Free Practice 12.30 Pausa Pranzo 15.00 Free practice/Pista libera 16.00 Circle Contest 19.00 Limbo drift Sabato 1 Luglio 9.30 Briefing 10.00 Apertura pista 11.00 Sickest Trick 13.00 Pausa Pranzo 15.00 Best rider competition 17.00 Pista Libera 19.00 Last man standing Domenica 2 Luglio 11.00 Pista libera 13.30 Premiazioni Per iscrizioni e info stelviocompetition@gmail.com o visita il sito web

31° BIKER FEST - Sole Mare Moto e migliaia di visitatori

25/5/2017

Sole, mare, moto e migliaia di visitatori: questo è stata la 31° Biker Fest Int. Bridgestone di Lignano Sabbiadoro! Dal 18 al 21 maggio si è tenuta la 31° edizione della Biker Fest International Bridgestone nella suggestiva località di Lignano Sabbiadoro (UD) che richiama per molti versi la Daytona Bike Week in quanto a sole, mare e ovviamente moto che invadono completamente la penisola cittadina dove per alcuni anni lo stesso Ernest Hemingway visse. Il sole ha accompagnato la manifestazione per quasi tutta la sua durata, regalando un clima caldo e favorevole ad un viaggio in moto, tanto che molti hanno percorso anche migliaia di chilometri per arrivare alla Biker Fest. Erano ben visibili sui gilet Back colors di persone provenienti da ogni parte d’Europa, ma non solo! Stati Uniti, Canada e anche Nuova Zelanda e Australia. Il Luna Park, centro indiscusso dell’evento, sede della maggior parte delle attività, è stato quindi invaso da gente di ogni nazionalità. Il parcheggio antistante brillava: il sole riflesso dalle cromature e dalle verniciature di tutte le moto presenti e dalle centinaia di auto americane ha fatto sì che la Biker Fest somigliasse per 4 giorni ad un mondo incantato per gli amanti dei motori e non solo! Andando dai Mosquitos (biciclette su cui ha corso anche Piero Pelù) ai poderosi V8 da 8000 cc. Quest’anno più che mai l’evento ha preso possesso dell’intera città, trasformandola per 4 giorni nella Daytona Bike Week italiana, con moto parcheggiate ovunque, biker in spiaggia, hotel, bar, negozi invasi e tanta, tanta positività e voglia di sano divertimento! Risultato raggiunto! Da domani l’organizzazione sarà di nuovo al lavoro per confezionare una 32° edizione da cardiopalma della Italian Bike Week, stay with us!

MANTOVA MOTOR FESTIVAL: Una quarta edizione a tutto gas

16/5/2017

Si è appena conclusa la quarta edizione del Mantova Motor Festival, tre giornate dedicate al rombante mondo automobilistico e motoristico, presso il centro fieristico Palabam. Grande entusiasmo e soddisfazione per l’area expo, che ha contato circa settanta espositori, che hanno proposto le ultime novità del settore in fatto di auto, moto, accessori e abbigliamento. Un ottimo riscontro, che ha dato modo di riconfermare le presenze di alcune aziende per la prossima edizione, grazie anche al nuovo format che prevede la zona espositiva collocato all’interno del padiglione. Ventimila i visitatori, che hanno riempito le tribune dell’arena Tea Energia nel corso del ricco programma, un susseguirsi momenti di pura adrenalina, grazie ai piloti professionisti di drift, motard e kart cross. Sold out da Venerdì a Domenica gli appuntamenti di taxi drift e dei test drive dedicati ai kart elettrici del Go Parc , le moto elettriche di zero motor cycle e la Honda X-ADV 750 della concessionaria Honda Caramanti. Tante le occasione che hanno reso il Mantova Motor Festival un festival di riferimento e completo, come l’american cars parade e l’incontro con Max Biaggi, ospite attesissimo dai numerosi fan, accorsi alla manifestazione per incontrarlo. Notevole il successo ottenuto anche per l’area street food, composta da alcuni dei migliori operatore del food e beverge, il pubblico ha potuto gustare ottimi panini della tradizione mantovana, hamburger cotti su una 500, hot dog , patate da passeggio, panini con l’astice e dolci per tutti i gusti; ape car e camion dei pompieri riadattati hanno servito vino e birra. Importante anche la collaborazione dell’amministrazione e degli sponsor, che hanno permesso la fantastica riuscita dell’edizione 2017 del Mantova Motor Festival. Non resta che segnarsi l’appuntamento a Maggio 2018, per un’altra incredibile edizione del Mantova Motor Festival .

AUTOHOTEL

16/5/2017

ATTENZIONE MOTOCICLISTI! Da Autohotel 10% di sconto per chi possiede la tessera Bh CARD o FMI